Tu che mal di testa hai?

Cefalea, emicrania, cefalea a grappolo, cefalea con aura in qualsiasi modo lo si chiami, il mal di testa secondo le più recenti ricerche in campo medico è la patologia di cui soffre una percentuale sempre più in aumento della popolazione occidentalizzata.
Ne sono colpite soprattutto le donne tra i 30 anni ed i 50 anni ma in questi ultimi anni si è abbassata l’età di incidenza e anche sempre più uomini ne soffrono.
Inoltre fatto ancora più interessante e preoccupante è che anche in età pediatrica il mal di testa ha iniziato a colpire sempre più bambini.
La cefalea incide profondamente sulla qualità di vita della persona che ne soffre e dei suoi familiari.
Inoltre è tra le cause più diffuse di inabilità totale o parziale al lavoro diventando indirettamente un costo sociale elevato.

Leggi tutto

Latte si – Latte no

Noi esseri umani, come tutti i mammiferi, cresciamo e ci sviluppiamo nella pancia della mamma. Qui mangiamo e respiriamo attraverso il suo sangue reso asettico dal sistema immunitario, siamo protetti dalla sacca del liquido amniotico e siamo avvolti da un utero muscoloso tenuto chiuso da un tappo che impedisce il passaggio di parassiti, virus, batteri.
Una volta usciti dall’utero materno non siamo creati per vivere senza batteri e infatti appena la sacca protettiva delle acque si spacca, comincia la colonizzazione.
Quindi se prima siamo costituiti al 100% da cellule umane, rapidamente siamo occupati da così tanti esseri viventi minuscoli che a livello cellulare siamo umani solo al 10% e microbi al 90%.
Non lo notiamo solo perché le cellule umane sono molto più grandi. Fra i numerosi tipi di batteri esistenti, se ne distinguono di buoni e meno buoni.

Leggi tutto

A scuola da un macaco!

A scuola viene insegnato che l’essere umano è la creatura più intelligente sulla terra e che è la naturale evoluzione della scimmia.
In effetti l’essere umano sembra avere davvero una marcia in più rispetto alla scimmia e la sua intelligenza lo ha portato nei secoli a creare oggetti di grande ingegno capaci di modificare fortemente le sue abitudini di vita.
La scimmia, per contro, non avendo le capacità creative dell’essere umano vive sostanzialmente da sempre le stesse condizioni di vita.

Durante una vacanza in Austria ho potuto osservare le scimmie da vicino in un ambiente molto simile a quello naturale e il mio indottrinamento è stato messo in discussione.

Leggi tutto

Cosa si nasconde dietro alla pancia gonfia?

Nei giorni scorsi leggevo un’interessante statistica in cui si chiedeva alle persone intervistate quale fosse la parte del loro corpo che amassero di meno. A parte le scontate differenze tra uomini e donne, ai primissimi posti per tutti gli intervistati era stata nominata la “pancia”.

L’addome gonfio e prominente rappresenta un cruccio per tanti e tanti sono i tentativi che si fanno per eliminarlo fino a “sfondarsi” di esercizi che spesso hanno l’unico risultato di procurare forti dolori alla schiena a livello lombare e cervicale. La “pancetta”? Questa continua ad essere presente!

A parte lo sconforto ti sei mai chiesto perché i risultati tanti attesi non arrivino mai? Te lo dico io. Il problema principale è “come respiri”. Proprio così, una delle cause principali è sempre un muscolo ma non quello che tanto alleni in palestra ma il più grande muscolo respiratorio: “il diaframma”.

Leggi tutto

S.O.S: desidero salute!

Ieri riordinando i libri dei miei figli ha attirato la mia attenzione un piccolo testo intitolato “Desiderio”.
Lo avevo comprato quando in me e mia moglie era nato il desiderio di avere il terzo figlio e volevamo trovare il modo per esprimere quello che provavamo agli altri due figli, Giorgia e Riccardo.
Oggi, appagato dalla mia bella famiglia, provo altri desideri. Allora mi sono chiesto ma che cosa è il desiderio?
Ritengo che per ognuno di noi racchiuda un significato diverso e che dipenda tanto da quello che è il nostro stato emotivo, fisico in un determinato periodo della nostra vita.

Ogni giorno nel mio studio incontro persone che si rivolgono a me con una sola richiesta: “ho un solo desiderio, stare meglio” .
Questo desiderio è stato condiviso anche dalle generazioni che ci hanno preceduto ed è arrivato a noi attraverso il detto popolare “la salute è tutto”.

Leggi tutto

Potenziare il motore o togliere il piede dal freno

Quante volte, dopo un duro allenamento o semplicemente una camminata in montagna, il mattino dopo ti sarà capitato di provare un dolore alle gambe, sulle cosce o sui polpacci?

Questo dolore è simile a quello provocato da un ematoma dopo un trauma e rende difficoltoso e “legnoso” il movimento.

Come per magia, però, al risveglio del terzo o quarto giorno è totalmente scomparso e quando torni ad allenarti hai la sensazione di essere più reattivo e di “funzionare” meglio. Se chiedi ad un vecchio allenatore ti dirà: “Tranquillo, è normale, è solo l’acido lattico”.

Leggi tutto

Di fronte allo stress uomo e donna sono diversi

Da ormai qualche decennio sono stati introdotti concetti riguardanti l’essere umano che, se assolutamente corretti in ambito sociale, si rivelano molto meno corretti dal punto di vista della fisiologia. In particolare è stato introdotto il tema dell’uguaglianza tra uomo e donna in ogni segmento della vita che, ripeto, è più che giusto nell’idea ma non tiene conto delle differenze biologiche e fisiologiche tra il genere maschile e quello femminile.

Leggi tutto

Attenzione selettiva: la capacità del cervello di fare accadere le cose

Ti è mai capitato, quando hai deciso di acquistare un particolare modello di auto, di vedere in giro un sacco di auto di quel tipo? Se hai già scelto anche il colore, addirittura, non solo vedi molte più auto di quel modello ma anche di quello specifico colore. La stessa cosa accade quando sei preoccupato per qualcosa. Ad esempio, se hai parcheggiato l’auto in divieto di sosta per pochi minuti, in quegli attimi ti sembrerà che in giro ci siano molte più vigili rispetto al solito.

Bene, devi sapere che tutto questo non succede solo a te, in quanto è un effetto comune a tutti noi e che si chiama attenzione selettiva.

Leggi tutto

Sonno o son desto?

Il sonno è un’attività che ciascuno di noi compie per circa un terzo o un quarto del SUO TEMPO ogni giorno della propria vita. La domanda che spesso mi viene posta dalle persone che si rivolgono a me che soffrono di insonnia è: “Ma quante ore è necessario dormire per sentirsi bene?”

Con questo articolo cercherò di rispondere a questa domanda sulla base della mia esperienza personale e sulla base di ciò che in questi anni ho approfondito.

Leggi tutto

Bambini belli e bambini brutti. Genetica vs epigenetica

Partendo dall’assunto che la bellezza è un parametro soggettivo, variabile in funzione del periodo storico, della cultura sociale e delle latitudini geografiche, a tutti noi succede di osservare bambini che possiamo definire belli o meno. In questa distinzione non valutiamo solo singoli parametri come la dimensione degli occhi, del naso o delle orecchie, ma piuttosto percepiamo un quadro di insieme in cui il viso ma anche la postura e il portamento ci trasmettono una sensazione di armonia oppure di disarmonia.

Leggi tutto

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi