“La radice di ogni salute è nel cervello. Il suo tronco è nell’emozione. I rami e le foglie sono il corpo. Il fiore della salute fiorisce quando tutte le parti lavorano insieme”
Proverbio curdo

Che cos’è la TMNS per l’adulto

La TMNS nasce dallo studio del tessuto connettivo abbinato alle moderne scoperte nel campo delle neuroscienze e degli automatismi fisiologici del nostro corpo come la respirazione e la deglutizione. Il tessuto connettivo è una sistema complesso composto da più elementi presente in tutto il corpo, che dovrebbe garantire il giusto scivolamento e il mantenimento della posizione di ossa, muscoli e articolazioni.

Per questo motivo tale tessuto tende ad organizzarsi per adattarsi alle forze interne ed esterne a cui è sottoposto il nostro organismo. In pratica il tessuto connettivo “registra” i traumi fisici ed emozionali subiti dalla persona col passare degli anni e opera al fine di garantire la nostra sopravvivenza.

Quest’azione compensativa può, con il passare degli anni e con l’accumularsi di eventi traumatici di natura fisica ed emozionale, aumentare la sua densità, limitando il movimento articolare e condizionando fortemente la postura.

Quando la TMNS viene applicata agli adulti, bisogna tener presente che durante i tanti anni trascorsi il paziente può aver accumulato diversi traumi che si sommano al naturale invecchiamento e irrigidimento del tessuto connettivo.

Sulla base di questo si possono osservare sintomi che possono essere generati dall’accumularsi di tutte queste cause, come un vaso vuoto alla nascita che è stato riempito d’acqua fino all’orlo.

Spesso è sufficiente un ulteriore micro trauma, che da solo non sarebbe capace di generare alcun sintomo, per far da causa scatenante ad una situazione silenziosamente compromessa, come la classica goccia che fa traboccare il vaso.

Quali sono i sintomi che aiuta a risolvere

La TMNS opera sul recupero della disfunzione deglutitoria e respiratoria del paziente, perciò un adulto dovrebbe valutare come segnali d’allarme:

  • mal di testa e cefalea ricorrenti
  • dolori cervicali
  • rigidità e tensioni su scapole e collo
  • rumori e fastidi articolari alla mandibola
  • terapie ortodontiche
  • nausee e vertigini senza causa apparente
  • insonnia e sonno non riposante
  • apnee notturne e russamento
  • difficoltà a concentrarsi sul lavoro
  • alto livello di stress e ansia
  • acufeni e tinnito frequente
  • problemi posturali

Fino a che età è possibile ottenere benefici dalla TMNS

Poiché il tessuto connettivo è una struttura continuamente adattabile e modificabile, a cui si aggiunge la delicatezza e la minima invasività del trattamento manuale, questa terapia può essere eseguita anche sul paziente molto anziano. Ad ogni modo il momento migliore, parlando della fase adulta, rientra tra l’adolescenza e l’età pensionabile.

Come si svolge la terapia

Dopo una prima valutazione globale della sintomatologia e postura del paziente viene stabilito un percorso riabilitativo che può durare tra le tre e le cinque sedute, distanziate tra loro da quindici-venti giorni circa, per un massimo di due mesi.

I due aspetti più interessanti di questo approccio sono la sua breve durata, che porta a risultati efficaci e duraturi in poche sedute. Una volta ristabilito l’equilibrio fisiologico del paziente non è necessario ripetere ciclicamente il trattamento.

Vuoi saperne di più? Contattami!





Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi